| 

MINISTERO DELLA SALUTE : TAVOLO TECNICO SCIENTIFICO PROFESSIONE INFERMIERISTICA – SEDUTA DEL 15 LUGLIO 2015 , COMUNICAZIONE AGLI ISCRITTI



Associazione Nazionale SINDACATO Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica
Indirizzi internet: www.nursingup.it (con accesso ai siti regionali)
e-Mail info@nursingup.it
 

Roma, 18 luglio 2016

 

Ai Dirigenti dei livelli Regionali e Provinciali

A tutti gli altri dirigenti sindacali Nursing Up

 

 

MINISTERO DELLA SALUTE : TAVOLO TECNICO SCIENTIFICO PROFESSIONE INFERMIERISTICA  – SEDUTA DEL 15 LUGLIO 2015 , COMUNICAZIONE  AGLI ISCRITTI

Nursing up ha partecipato con propri rappresentanti alla  riunione del Tavolo Tecnico-Scientifico Ministeriale sulla “questione infermieristica”.

Presente il  mondo sindacale e professionale Italiano , assente il sindacato confederale.

Durante i lavori del tavolo il sindacato Nursing up ha evidenziato il fatto che tali attività potranno   essere di aiuto, sia al sistema che alle professioni che rappresentiamo, ma solo se essi saranno utilizzate da parte delle istituzioni come leva concreta a disposizione della  tornata contrattuale entrante, e questo soprattutto alla luce delle  direttive impartite all’ARAN da parte del Comitato di Settore .

Il nostro sindacato si è molto concentrato sulla particolare esigenza , che si riscontra  nelle direttive ,di valorizzare le competenze infermieristiche (esperte/specialistiche) e che troveranno ampia applicazione nelle attività previste sia a livello territoriale che ospedaliero.

 

Ma per il sindacato, che  qui precisa e sottolinea, va tenuto in debita considerazione un aspetto che nelle direttive non si legge, se non  attraverso laconiche quanto generali citazioni . Parliamo dell’ esigenza , che noi sentiamo forte con riferimento al nuovo contratto di lavoro, di dare risposte soddisfacenti  all’ ampia platea dei professionisti di base. Parliamo dei colleghi infermieri che con il loro lavoro, ogni giorno consentono al sistema sanitario italiano di svolgere il ruolo istituzionale al quale è preposto .

 

Cogliendo il grande peso che hanno i rappresentanti delle regioni nell’ambito del tavolo tecnico , Nursing Up  ha anche citato, come esempio per gli importanti risultati già raggiunti, alcune esperienze territoriali, tra queste quelle di Trento, dove il contratto che il sindacato ha fortemente sostenuto  e sottoscritto nel 2007,  aveva già individuato ed ufficializzato le figure dell’ l’infermiere esperto e  la pratica delle  consulenze infermieristiche.

 

Proprio per chiarire tutto quanto sopra, in linea con le politiche sindacali che il Nursing Up ha deciso di adottare, cioè quelle della trasparenza, coerenza ed efficienza , per le quali si rimanda alle precedenti circolari della Presidenza, al tavolo abbiamo con forza ribadito la necessità di definire chiaramente quale sia la finalità del documento prodotto dal tavolo, per evitare poi che lo stesso non si tramuti nell’ennesimo lavoro destinato all’oblio.

 

A seguito delle nostre richieste al tavolo, ma soprattutto a seguito dell’ultima forte presa di posizione sulla materia- che fu oggetto di considerevole eco anche attraverso i mass media e che produsse, la scorsa settimana, una risposta mediatica molto “piccata”  da parte del consulente per le relazioni sindacali del Ministero, il Dott Saverio Proia,  quest’ultimo ha garantito che il documento prodotto dal tavolo tecnico sarà inviato alla conferenza stato-regioni, per diventare linee guida e di indirizzo  emanate a tale livello. Ovviamente di ciò sarà data opportuna menzione nel documento finale prodotto dal tavolo.

 

Si tratta di un primo ma  importante risultato sul quale Nursing Up sta lavorando da ormai più di un mese , precisamente dalla seconda riunione del tavolo che , lo ricordiamo, culminò con la forte presa di posizione  del nostro Presidente,  a nome degli  infermieri .

 

Parliamo della contestazione  indirizzata al Ministro della Salute, al Sotto Segretario De Filippo , al dott Proia ed al Coordinatore del Tavolo Tecnico Scientifico, posizione che , corroborata dalle sollecitazioni della delegazione Nursing Up in occasione dell’ultima riunione,  ha portato le mozioni del Nursing Up ad avere l’attenzione che richiedevano .

 

Al tavolo Ministeriale , inoltre, si è stabilito  di costituire un gruppo tecnico di lavoro, per assemblare la bozza del documento con i vari contributi pervenuti, a questi lavori parteciperanno i referenti istituzionali delle regioni: Umbria, Puglia, Emilia Romagna, Veneto e Toscana.

 

I lavori riprenderanno ufficialmente il giorno 8 settembre p.v. , per completare la prima parte del documento relativo alle problematiche dell’assistenza “territoriale”.

 

Poi , secondo il calendario, le attività proseguiranno  con una seconda parte relativa a tematiche infermieristiche legate all’assistenza ospedaliera (intensità di cura, seat/treat, ecc), sino alla produzione di un unico atto, come si è già detto, da sottoporre all’approvazione della  conferenza stato/regioni.

 

Nursing Up

 

Il Sindacato degli Infermieri Italiani   

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584