| 

Intendiamo, con la presente circolare, fare il punto sull’assegno familiare ( ANF) del quale hanno diritto i lavoratori dipendenti che hanno figli a carico.

Si ricorda che l’ ANF e’ stato introdotto con il decreto legge n. 69 del 1998 e che  il suo importo dipende dalle soglie di reddito  dell’intero nucleo familiare che vengono determinate ogni  anno, con circolare INPS , in virtu’ dell’indice dei prezzi al consumo rivalutato dall’ISTAT.

Possono essere beneficiari degli assegni familiari i dipendenti pubblici e privati includendovi anche gli apprendisti, le collaboratrici domestiche, i lavoratori a domicilio, i soci delle cooperative ed anche i lavoratori socialmente utili , purche’  tutti in attività, vi sono inoltre altre categorie previste dalla Legge alla quale si rinvia per i dettagli.

 

Il  nucleo familiare per poter ottenere l’assegno deve essere composto dal richiedente  dagli altri familiari quali il coniuge ( che non sia legalmente o effettivamente separato), i figli sia legittimi che adottivi di età inferiore ai 18 anni, i figli maggiorenni inabili ( coloro cioe’ che per difetto fisico o mentale si trovano nella permanente impossibilità di dedicarsi ad un lavoro), i fratelli , sorelle e nipoti minori di età ( purche’ orfani di entrambi i genitori e senza diritto alla pensione superstiti).

Per poter percepire l’assegno familiare e’ necessario che il reddito complessivo del nucleo familiare sia al di sotto di una certa soglia  e la legge stabilisce tale limite il primo Luglio di ogni anno per l’anno successivo.

I valori relativi alle soglie attualmente in vigore e che resteranno tali fino al 30 Giugno di quest’anno sono inserite nella circolare INPS n. 92 del 27 Maggio 2016 e ve le riportiamo nell’allegato alla presente circolare.

Per percepire l’assegno nucleo familiare nella sua interezza ( cosi come da importo segnato nella tabella allegata) e’ necessario che il rapporto di lavoro sia continuativo per :

- ogni mese di lavoro se si sono effettuate almeno 104 ore per gli operai e 130 per gli impiegati

- ogni settimana ( nel caso non si raggiungano le ore mensili sopraindicate ma siano state effettuate almeno 24 ore settimanali per gli infermieri e 30 per gli impiegati

- ogni giornata lavorativa ( nel caso non si raggiungano nemmeno le 24 o 30 ore settimanali)

 

La richiesta dell’assegno familiare si presenta con la consegna del modulo ANF/DIP –COD. SR 16 alla propria amministrazione del personale ma, sottolineiamo che,  spesso, l’erogazione avviene solo dopo che il datore di lavoro ha ottenuto l’autorizzazione dall’ INPS in quanto in ultima istanza il datore di lavoro verrà rimborsato delle somme erogate proprio  dall’INPS.

 

 

NURSING UP

Il Sindacato degli Infermieri Italiani

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584