| 

La Legge di bilancio 2017 ha previsto all’interno del pacchetto dedicato alla famiglia, il cosidetto “ bonus mamme domani”.

 

Si tratta di un contributo di euro 800,00, una tantum, il cui scopo e’ quello di sostenere i costi delle visite mediche e delle spese necessarie al mantenimento del neonato nei primi mesi di vita e non prevede, per la sua richiesta, alcun limite di reddito o situazioni patrimoniali familiari particolari.

 

Puo’ essere richiesto a partire dal settimo mese di gravidanza ed e’ a carico dell’Inps.

 

Per i primi mesi del 2017, in realtà , tale bonus e’ rimasto lettera morta in quanto l’Inps non aveva comunicato le modalità operative per la sua richiesta.

 

Oggi la situazione e’ cambiata in quanto l’ INPS ha finalmente reso note le procedure da seguire per l’ottenimento  del “bonus mamme domani 2017”;  nel dettaglio , il contributo di euro 800.00 potra’ essere richiesto, a partire dal 4 Maggio 2017, da tutte le donne in gravidanza a partire dal settimo mese e fino al termine improrogabile di un anno di età del bambino.

 

Attenzione: la data di avvio della procedura on line e’   il 4 maggio 2017 e non sarà necessario allegare alcun modello ISEE in quanto non vi e’ alcun vincolo redittuale all’erogazione.

 

            Le norme di cui sopra valgono anche nel caso di figlio adottato o affidato.

 

In sede di domanda di contributo e’ necessario specificare in quale fattispecie ci si trovi tra le seguenti : 

 

1) compimento del 7° mese di gravidanza (inizio dell’8° mese di gravidanza);

2) nascita (anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza);

3) adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza definitiva;

4) affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, comma 6, della legge 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34 della legge 184/1983.

 

La domanda va inviata all’Inps esclusivamente telematicamente e per fare cio’ e’ necessario accedere ai servizi elettronici del sito internet dell’Inps per i quali e’ indispensabile possedere le credenziali del cittadino ( per i dettagli leggere le istruzioni sul sio www.inps.it ).

 

Per qualsiasi informazione potete anche contattare il Contact Center Integrato – numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06 164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante).

 

In alternativa, in caso di difficoltà a compilare autonomamente la richiesta tramite internet,  potete anche rivolgervi agli Enti di Patronato per la gestione della pratica.

 

La richiesta del “bonus mamma domani 2017 “ deve avvenire entro un anno dal verificarsi dell’evento e per i soli eventi verificatisi dal primo gennaio 2017 al 4 maggio 2017 il termine di un anno decorre dal 4 Maggio 2017 ( data del rilascio della procedura elettronica).

Per altri dettagli tecnici o operativi siete invitati a collegarvi al sito dell’INPS (www.inps.it) , a chiamare il numero verde o a rivolgervi ad un patronato.

 

 

Nursing UP

Il Sindacato degli infermieri italiani

.

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584