| 

Novità in materia di ECM nel settore salute

            Con l’accordo siglato il 2 Febbraio 2017, il Governo , le regioni e le provincie autonome di Trento e Bolzano hanno approvato il documento denominato “la formazione continua nel settore salute” che per completezza alleghiamo integralmente alla presente circolare e che ha assunto efficacia  con decorrenza 2 Febbraio 2017.

 

            In modo molto sintetico e schematico, per i cui approfondimenti rimandiamo gli interessati alla visione dell’allegato sopracitato, le principali novità introdotte dall’accordo e dai successivi provvedimenti implementativi dello stesso sono i seguenti:

- Sono stati introdotti  nuovi criteri per l’attribuzione dei crediti agli eventi,  a titolo di esempio, alla formazione sul campo verranno riconosciuti un numero maggiore di crediti ECM.

- Nel triennio 2017-2019, vengono confermati dalla Commissione Nazionale per la formazione continua,  150 crediti complessivi, ma cio’ varra’ per tutto il triennio e non vi saranno piu’ i limiti precedentemente previsti su base annua ( minimo 25 massimo 75). Cio’ significa che il professionista potra’ liberamente organizzare la propria formazione ecm e l’unico limite sarà quello  di ottenere nel triennio almeno 150 crediti complessivi.

 

- Si premia chi ha ottenuto crediti ECM tra il 2014 ed il 2016 per un numero contenuto tra gli 80 e i 120, infatti questi ultimi potranno godere di una riduzione di 15 crediti per il triennio 2017-2019 , ossia il limite da raggiungere sarà di 135 anziche’ 150.

Superiore sarà il “ premio di chi ha ottenuto tra i 121 a 150 crediti nel triennio 2014-2016 che otterrà una riduzione di 30 crediti tra il 2017 ed il 2019 (da 150 a 120). 

 

 - Per il triennio in questione ( 2017-2019) valgono anche i crediti degli anni precedenti, infatti  possono essere considerati, nel calcolo dei 150 crediti, anche 60 crediti già acquisiti in precedenza.

 

- Per il triennio 2017-2019 per potersi vedere riconosciuti i crediti e’ necessario che almeno il 40% dell’obbligo formativo individuale venga acquisito quale partecipante ad eventi ECM, per l’auto formazione si e’ stabilito un massimo del 10% dell’obbligo formativo, mentre per la formazione reclutata un massimo di un terzo dell’obbligo formativo.


- Ci si dovra’ formare per almeno il 40% attraverso formazione accreditata (quella del provider) e per il 60% utilizzando  percorsi formativi scelti individualmente.

circolare ecm 2017 allegato

 

           

 

NURSING UP

Il Sindacato degli Infermieri Italiani

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584