| 

NURSING UP

Il Sindacato degli Infermieri Italiani

Via Carlo Conti Rossini, 26 – 00147 Roma

RELAZIONI PROFESSIONALI

 

 

Roma, 27 Giugno 2017

A tutti i dirigenti sindacali

E per loro tramite

agli associati

 

Oggetto: Incontro Aran/ Confederazioni del 27/06/2017

Che l’oggetto della riunione fosse un po’ troppo ambizioso: “stagione contrattuale 2016-2018”, lo abbiamo già scritto con la circolare di ieri ma oggi possiamo confermarlo a seguito dell’incontro avvenuto questa mattina in Aran.

Il Presidente dell’Aran Sergio Gasparrini ha aperto la riunione chiarendo che la stessa era caratterizzata da una certa irritualità ma che l’esigenza della discussione era dettata dalle novità normative e dai comitati di settore dello scorso 8 Giugno.

È di irrituali noi del Nursing Up, che abbiamo partecipato all’incontro con la confederazione CSE, ne abbiamo trovate di cose……….

È irrituale che ci sia stata una riunione scaturita dai comitati di settore del 8 Giugno ultimo scorso, quanto ancora nessun atto di indirizzo definitivo, per nessuno dei 4 comparti, è stato ufficialmente approvato.

E irrituale parlare di rinnovo contrattuale senza le risorse economiche (bisogna necessariamente attendere la Legge di Bilancio prossima), necessarie, per noi, anche solo per poter approcciare un ragionamento di recupero salariale di persone il cui stipendio è fermo al palo da oltre 8 anni.

Per non parlare poi della irritualità di sedersi ad un tavolo ancora prima di aver approvato il CCNQ per le prerogative sindacali che spettano in base all’ultima rivelazione della rappresentatività.

Insomma un’intera mattina in una irrituale riunione dove le confederazioni e l’ARAN  si misuravano su come dare seguito all’accordo (fuori dal tempo e fuori dalle sedi opportune) con le quali il Governo ed alcune confederazioni, il 30/11/2016 avevano stabilito che un aumento di circa 85 euro mensili (per i quali si badi bene, oggi non ci sono le risorse) fosse sufficiente a ripagare del forzoso blocco delle contrattazioni di questi lunghi, lunghissimi anni.

Per il Nursing UP i temi di questa stagione di rinnovo contrattuale sono tantissimi e cruciali per la vita degli infermieri, il cui destino dipende da un cambio di rotta drastico, rispetto alle condizioni pietose nelle quali siamo chiamati purtroppo ad operare. Quindi, almeno per come la vediamo noi, quelle della riunione di oggi, sono le peggiori premesse possibili.

È necessario fare ordine, seguire velocemente le tappe previste senza ulteriori ritardi e non creare altra confusione. Quanto accade confonde soltanto i dipendenti pubblici e, di fatto, nega loro le prerogative contrattuali che gli spettano.

 

Aggiorneremo sugli ulteriori sviluppi

Nursing Up - Il Sindacato degli Infermieri Italiani

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584