| 

NURSING UP E FIALS SU DISSERVIZI PO TORRE ANNUNZIATA, ASL NA 3 SUD

«Siamo costretti a segnalare l’ennesimo disservizio ai danni dei lavoratori che prestano servizio all’Unità Operativa di Torre Annunziata. Si vive all’interno del DSM uno stato di disorganizzazione totale. A tal proposito si resta ancora in attesa della regolamentazione delle Urgenze Psichiatriche, come da verbale del 29/3/2017. Entro un mese doveva arrivare una bozza di regolamento ma per adesso ancora nulla». A dirlo è il sindacato Nursing Up, rappresentato da G.I ovino e M.Costagliola che si dimostrano vicini alla situazione di disagio dei lavoratori non pagati a Torre Annunziata.

«Ai dipendenti della suddetta UOSIVI – continuano -, non viene corrisposto quanto stabilito anche se hanno regolarmente lavorato in termini di indennità, di presenze. Erano presenti anche ai festivi ed erano sempre reperibili senza contare eventuali ore di straordinari unitamente alle quelle effettuate in regime di reperibilità.

Vista la grave situazione economica che si vive in Italia, vedere un lavoratore non retribuito nonostante avesse onestamente lavorato, soprattutto in un periodo in cui la maggior parte dei cittadini va al mare con i propri cari a divertirsi, è una cosa molto grave».

Concludono così i due sindacalisti: «Sicuramente vi è stato un ritardo nella trasmissione dati, rispetto alle disposizioni dell’azienda, ma di chi sono le responsabilità? Sicuramente non dei lavoratori! Auspicando che il mese prossimo non si ripete la stessa situazione di fatto anche per evitare di dare origine all’ennesimo contenzioso che vedrebbe soccombere la stessa azienda. Basta penalizzazioni contro i lavoratori».

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584