| 

NURSING UP SU TRASFERIMENTI PERSONALE C.O.T. 118 ASL NA 1

 

Coordinamento Aziendale ASL Napoli 1 centro

 

ALL’UFFICIO DEL PREFETTO DI NAPOLI  DOTT. C. PAGANO

ALLA STRUTTURA COMMISSARIALE AD ACTA REGIONE CAMPANIA

AL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DEL COORDINAMENTO E TUTELA DELLA SALUTE REGIONE CAMPANIA AVV . A . POSTIGLIONE

AL DIRETTORE GENERALE  A.R.O.N  A. CARDARELLI DOTT. C. VERDOLIVA

AL DIRETTORE GENERALE  A.S.L. NA 1 CENTRO DOTT. M. FORLENZA

AL DIRETTORE AMMINISTRATIVO A.S.L. NA 1 DOTT. S. GUETTA

 

La Segreteria Regionale del Nursing – UP  denuncia alle SS.LL. la questione del personale della C.O.T del 118 che stanno subendo una penalizzazione per un trasferimento presso una nuova destinazione non richiesta dagli stessi, che comporterebbe per loro dei disagi. Questi Lavoratori per il solo fatto di svolgere un lavoro oramai da anni sono stati deportati da un’Azienda ad un’altra senza possibilità di scegliere.

Non vi è nessun riferimento normativo o giurisprudenziale che obblighi ad accettare sic et semplicita a questi dipendenti di accettare obtorto collo una destinazione non gradita ed innanzitutto non richiesta. Se la Centrale Operativa Territoriale del 118 deve essere spostata all’Ospedale del Mare e considerato che da notizie in nostro possesso c’è già personale infermieristico della A.S.L Na 1 Centro che stanno infatti espletando turni di lavoro straordinario presso la COT, quindi si facesse carico l’Azienda di via Cupa del Principe di formare e fornire l’organico da adibire a quel servizio.

Questa Organizzazione prendendo spunto da questa problematica così delicata che tocca anche sotto certi aspetti la vita delle persone, crede che sia giunto il momento di aprire un ragionamento con la Direzione  Strategica dell’ASL Na 1 Centro non solo sulla Organizzazione della Centrale Operativa Territoriale ma di tutto il Servizio dell’Emergenza/Urgenza che negli ultimi anni ha mostrato i suoi limiti e che ancora oggi presenta sacche di gestione che genera sperpero di pubblico danaro.

Il Responsabile del servizio G.R.U. ci spiegasse attraverso la applicazione di norma in vigore del C.C.N.L. si pagano 10 pronte disponibilità ad un Coordinatore Autista e 10 reperibilità al personale infermieristico che non espleta turnazione h24 una mole ingente di denaro in un’Azienda che è in pieno Piano di rientro. Il Nursing-UP esprime tutto il proprio sostegno e solidarietà ai lavoratori di Cardarelli che stanno subendo una vera deportazione sosterrà qualsiasi iniziativa che gli stessi intraprenderanno o che vorranno dipendenti del Cardarelli vorranno mettere in atto.

In attesa di un sollecito riscontro si porgono distinti saluti.

 

Il Segretario Regionale Nursing-UP

Mario De Santis

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584