| 

Nuoro, 48 licenziamenti in ospedale: sindacati all

Quarantotto licenziamenti subito, altri in arrivo a ruota. All'ospedale San Francesco le lacune in pianta organica rischiano di diventare voragini e i sindacati dissotterrano l'ascia di guerra.

A Nuoro riparte la mobilitazione e si riaccende la vertenza sulla Sanità. Cgil Funzione pubblica, Cisl Fp, Uil Fpl, Nursing Up, Nursind e Rsu ieri hanno ridato fuoco alle polveri e annunciato battaglia.

 

 

"IMPEGNI DISATTESI" - A marzo scorso le organizzazioni dei lavoratori - denunciati i deficit nell'assistenza sanitaria in ospedale e sul territorio - avevano proclamato uno sciopero, poi rientrato a seguito di un incontro con i vertici dell'assessorato regionale alla Sanità.

"A distanza di tempo dall'incontro di raffreddamento dei conflitti che ci indusse a sospendere la mobilitazione - scrivono ora i sindacati - riscontriamo che gli impegni assunti dall'Azienda risultano totalmente disattesi".

TIMORI - All'avvio del confronto non sono seguiti risultati ritenuti soddisfacenti dalle organizzazioni sindacali, che ora temono gravi riduzioni di personale.

"La situazione che avemmo modo di illustrare allora - incalzano - è perdurante, se non ulteriormente aggravata. Con l'imminente licenziamento di quarantotto infermieri anche se a tempo determinato, utili, formati e indispensabili per garantire l'attività sanitaria, la situazione assistenziale al San Francesco sarà da emergenza, mentre del processo che avrebbe dovuto ridisegnare l'assetto della dotazione organica si sono perse le tracce ed in tutto ciò si registrano altre cessazioni dal servizio".

LA REPLICA - Ats e Assl, però, garantiscono che "non c'è alcuna smobilitazione della sanità nuorese, al contrario Ats e Assl di Nuoro sono impegnati per rafforzare la risposta assistenziale per il territorio".

Quanto agli organici i vertici dell'azienda unica e dell'area sociosanitaria nuorese garantiscono che gli organici non verranno ridotti. "Per quanto riguarda il personale infermieristico - spiegano - si sta provvedendo a sostituire e coprire ogni posto vacante".

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584